Immagine

Lontoforesi

21-06-2019

La Iontoforesi è una nuovissima tecnica che serve per facilitare l’assorbimento della riboflavina (farmaco che sottoposto all'azione dei raggi ultravioletti rende più rigida la cornea) all’interno della cornea ed è indicata per la terapia del cheratocono e in generale per contrastare lo sfiancamento corneale. Questo intervento è eseguito senza dover rimuovere l’epitelio, riducendo le complicanze, seppur infrequenti.                                                                                                                                          
La quantità di riboflavina assorbita è nettamente maggiore a quella ottenibile con la tecnica di cross linking trans epiteliale.  

L'intervento è ambulatoriale e si esegue in anestesia locale (gocce). Il paziente dopo l'intervento può tornare a casa; essenziale è l'esecuzione di periodici controlli post-operatori nei mesi successivi al trattamento. 

I vantaggi della iontoforesi rispetto alle tecnica di rimozione dell'epitelio sono:

  • Minor tempo di intervento
  • Maggiore sicurezza e diminuzione del rischio di infezioni corneali
  • Riduzione del dolore post operatorio
  • Recupero del visus in circa 2 giorni, a differenza della epi off che impiega 5 - 7 giorni.

Vuoi saperne di più o hai domande per il dottore?

Compila il modulo sottostante